Fai una richiesta
Trova una struttura in Alto Adige

Le Tre Cime di Lavaredo

Le Tre Cime di Lavaredo rappresentano un vero e proprio punto di riferimento, un simbolo delle Dolomiti altoatesine.

Località nella Regione

Ecco il motivo per cui la zona di Sesto che le ospita, viene chiamata il paese delle Tre Cime e sia in inverno che in estate diviene di richiamo per il turismo montano.

Cenni storici:

  • 1933: Il primo a conquistare la grande cima fu Emilio Comici  in tre giorni e due notti.
  • 1938: Prima scalata invernale della facciata nord delle Tre Cime.
  • 1958: Dieter Hasse scala la "drittissima" parete nord stupendo la critica alpina del periodo.
  • 1963: Reiner Kauschke, Peter Siegert und Gerd Uhnert scalano in 16 giorni a una tempreratura di -30°C la "superdirettissima" che porta alla Grande Cima.
  • 2002: Alexander Hubers conquista da solo tramite la "Direttissima", la Grande Cima-parete nord-
  • 2003: Markus Hoppe e Walter Hölzer girano un video mozzafiato della scalata alla vetta.
  • 2009: Le Tre Cime di Lavaredo, nel 2009 sono state dichiarate Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, così come il resto delle Dolomiti, tra cui anche le Dolomiti di Sesto. Le Tre Cime, sono il fiore all’occhiello di tutta la catena dolomitica e meta obbligatoria per gli amanti dell’alpinismo!


Curiosità e notizie utili

Geografia

Le Tre Cime fanno da confine tra l’Alto Adige e la provincia di Belluno. La famosa vista nord delle Tre Cime però si può ammirare dalla parte dell’Alto Adige.

Come raggiungerle

Le Tre Cime si raggiungono comodamente in macchina, attraverso la strada panoramica a pedaggio che sale da Misurina. A piedi invece ci sono varie alternative: o risalendo la valle della Rienza, dal Lago di Landro,  dalla val Fiscalina, oppure da Auronzo di Cadore risalendo prima per la Val Marzon e poi per la vecchia strada militare lungo il Vallon di Lavaredo.

Le Tre Cime di Lavaredo

Le tre cime prendono il nome di Cima Grande (2.999 mslm), Cima Ovest (2.973 mslm) e Cima Piccola (2.857 mslm). Poste all'interno del Parco naturale Dolomiti di Sesto ricadono per 3/4 nel Comune di Auronzo di Cadore e per 1/4 nel territorio di Dobbiaco.

Panorami

Forse la vista migliore della parete nord delle Tre Cime è quella dal Monte Paterno. Si può salire e scendere lungo le gallerie della 1° Guerra Mondiale.

Vacanze nella Terra delle Tre Cime

Se volete trascorrere una vacanza nei pressi delle Tre Cime, potrete scegliere se soggiornare a Sesto, San Candido o Dobbiaco, che sono i paesi più vicini. Queste zone sono diventate importanti destinazioni turistiche a partire dalla fine della II Guerra Mondiale.

Consigli vacanza