Fai una richiesta Trova una struttura in Alto Adige
Richiedi offerte & Trova alloggi

Regole di condotta per i ciclisti

Passi dolomitici, ampie piste ciclabili per famiglie, avventurosi percorsi tra montagna e valle: la mountain bike in Alto Adige è un'esperienza speciale. Bastano poche semplici regole per divertirsi senza rischiare e tornare a casa con soli bei ricordi.

Il divertimento in bici inizia con l'attrezzatura giusta
Il divertimento in bici inizia con l'attrezzatura giusta

Che si tratti di una passeggiata per il paese o di un tour in montagna in mountain bike: il casco fa parte dell'equipaggiamento di base per grandi e piccini.

© IDM Südtirol/Matt Cherubino

Pianificazione del tour & attrezzatura

  • Scegliere il tour giusto è il primo passo per divertirsi. È importante considerare la lunghezza e il grado di difficoltà, oltre, naturalmente, alle previsioni del tempo.
  • Il casco è fondamentale sia per i bambini che per gli adulti. Perché a chiunque può succedere di cadere ed è importante proteggersi.
  • Le luci, i freni e le marce funzionano correttamente? La pressione dei pneumatici è corretta? Che si tratti di city bike o mountain bike, ogni bicicletta deve essere controllata regolarmente e manutenzionata da un professionista.
  • Un kit di riparazione nello zaino consente di eseguire piccole riparazioni anche durante il percorso, se fossero necessarie.
Sicuri in bici
Sicuri in bici

Una buona attrezzatura, una manutenzione regolare, pedalare uno dietro l'altro e ad una velocità adeguata: tutto questo è garanzia di sicurezza quando si va in bici.

© IDM Südtirol/Matt Cherubino

Ride safe

  • Le piste ciclabili si utilizzano generalmente sul lato destro, lasciando spazio a sinistra per chi arriva dall’altra parte. Si supera solo in centro e quando c’è lo spazio e la visibilità necessari.
  • Che si tratti di una strada secondaria poco trafficata, di una pista ciclabile o di un sentiero escursionistico: uno dietro l'altro e con una distanza sufficiente da chi ci precede, è il modo più sicuro di andare in bici.
  • La sicurezza è garantita quando la velocità è adatta alle capacità personali, alla natura del terreno, alla situazione del traffico e a quanto è affollato il sentiero che stiamo percorrendo.
  • Quando si sale, una sella più alta può essere d’aiuto. In discesa, tuttavia, può diventare un ostacolo. Quindi è meglio regolare la sella e la ruota posteriore per evitare cadute.
Ride fair
Ride fair

Rispettosa interazione tra ciclisti e pedoni: vale sulla strada per le auto e anche sui sentieri tra ciclisti ed escursionisti.

© IDM Südtirol/Harald Wisthaler

Ride fair

  • È comunque auspicabile una rispettosa convivenza tra ciclisti ed escursionisti. I pedoni hanno sempre la precedenza. Guidate con prudenza e usate il campanello per segnalare il vostro arrivo se necessario.
  • Su strade secondarie bisogna sempre essere pronti a trovarsi davanti trattori, veicoli forestali o barriere che possono anche bloccare la strada.
  • Al fine di proteggere prati e suoli boschivi e allo stesso tempo di tenere in considerazione gli animali selvatici, i ciclisti dovrebbero rimanere sempre sui sentieri segnalati. I marciapiedi e le zone pedonali non sono piste ciclabili, se vi è divieto di accesso per le bici un motivo ci sarà.
  • Se si attraversano pascoli e si aprono i cancelli per poter passare, assicurarsi di chiuderli dietro di voi.
  • Rifiuti e avanzi non vanno lasciati nei boschi, nei prati o nelle piste ciclabili. Rispettate l’ambiente e portate l’immondizia a casa con voi!

Pedalando in Alto Adige

Service