preview
Fai una richiesta
Trova una struttura in Alto Adige
  1. Temi
  2. Cultura
  3. Tradizioni
  4. Tradizioni Natalizie

Tradizioni Natalizie in Alto Adige

Mentre nella maggior parte delle città arriva Babbo Natale con la slitta ricca di doni in Alto Adige è Gesù Bambino a portare i regali ai bimbi che sono stati buoni!

Puntualmente dopo la messa pomeridiana arriva Gesù Bambino suonando una campanella e distribuendo loro i doni che avevano chiesto.

La letterina a Gesù Bambino

Gesù Bambino sa quello che i bambini desiderano per Natale e cosa dovrà lasciare sotto l’albero la Vigilia di Natale. I bambini infatti, già verso metà dicembre scrivono, con l’aiuto dei grandi, la loro letterina per Gesù Bambino che la viene a ritirare direttamente a casa, sul balcone dove la lasciano i bambini.

La Vigilia di Natale!

Il giorno più bello per i bambini è la Vigilia di Natale. Non ce la fanno più ad aspettare per aprire i regali, hanno segnato ogni giorno nel calendario dell’Avvento, hanno costruito con tanto amore l’albero ed il presepe per arrivare finalmente a questo giorno.

Ma prima che arrivi Gesù Bambino il 24 dicembre, alle 16:00 i piccoli devono ancora assistere alla messa. Uno dei familiari rimane però a casa, ufficialmente per controllare che arrivi Gesù Bambino, in realtà per mettere i regali sotto l’albero.

Dopo la Messa, si torna a casa  con la candelina di Betlemme in mano. Prima di scartare i regali però i bambini devono avere il benestare di Gesù. Il suono di un campanello segnala loro che i regali sono arrivati e che li possono aprire. A questo punto i bambini sanno che è arrivato il loro momento, possono finalmente aprire i loro regali e si legge nei loro occhi la gioia di vedere che Gesù Bambino ha portato loro proprio quello che avevano chiesto!