Fai una richiesta
Trova una struttura in Alto Adige
  1. Temi
  2. Sport invernali
  3. Sci alpinismo
  4. Picco di Vallandro

Al Picco di Vallandro

Il picco di Vallandro è sia d’estate che d’inverno una popolare meta escursionistica. Ma il periodo migliore per scalare i 2893 m di altezza del picco è senza dubbio la primavera.

Il tour è di media difficoltà ma spesso la montagna può riservare delle sorprese.

È per questo che decidiamo di affrontare il tour al Picco di Vallandro alla fine di aprile. Si parte la mattina presto, alle 6 in punto da Brunico, dove c’è una splendida notte stellata, fino a raggiungere Prato Piazza nella Valle di Braies, naturalmente in macchina.

 La neve non era tantissima ma alle 6e45 siamo partiti. Per accorciare un po’ il sentiero ci siamo tenuti a sinistra, abbiamo seguito per la cima sulla neve ghiacciata. Problemi di orientamento non ce ne sono stati, davanti a noi almeno altri 10 alpinisti salivano verso la cima. Siamo saliti a serpentina sulla neve ghiaccita. Dopo circa due ore siamo arrivati alla cima, dove abbiamo potuto bere un the caldo e fare la prima colazione ammirando un panorama meraviglioso.

Dopo circa un’ora siamo scesi di nuovo verso Prato Piazza. Il manto nevoso era ancora abbastanza difficile ed impegnativo. All’arrivo a Prato Piazza, dopo circa 10 minuti ad aspettarci una fetta di strudel e succo di mela.

Una bella escursione, tutto sommato, visto le non ottime condizioni della neve.