Fai una richiesta
Trova una struttura in Alto Adige

Vacanze e hotel a Renon

Il soleggiato altopiano del Renon offre ai vacanzieri una varietà di attività per il tempo libero nella natura incontaminata ed è facilmente raggiungibile da Bolzano, il capoluogo dell’Alto Adige.

Renon è il nome dell’Altopiano che si erge sopra Bolzano tra la Valle Isarco e la Val Sarentino. La zona ospita un totale di 15 paesi, tra cui rinomate località come Collalbo, Soprabolzano, Longomoso, Auna di Sotto, Auna di Sopra e Longostagno.

Le montagne di Renon

Renon e le sue montagne, sono di sicuro una meta di vacanza molto apprezzata da escursionisti e alpinisti. Qui si possono trovare tranquille escursioni, sentieri di media difficoltà e impegnative camminate in montagna. Di sicuro vale la pena fare un’escursione sul Monte di Mezzo Renon, perché dalla cima si può ammirare un panorama a 360°.

Funivia e Treno del Renon

Già in passato il Renon, grazie al suo clima, era una popolare meta escursionistica e turistica. In estate, l'aria più fresca rispetto alla valle, era molto apprezzata. In primavera e in autunno la ricca vegetazione, le molte ore di sole e, naturalmente, la magnifica vista sulle cime dolomitiche, invogliavano a salire fin qua su. Ecco perché nel 1907 viene inaugurata la ferrovia del Renon. Tra Bolzano e Maria Assunta, il trenino a cremagliera, supera un dislivello di poco meno di 1.000 metri, e prosegue poi su un percorso pianeggiante da Maria Assunta per Soprabolzano, Stella e Collalbo.

Negli ultimi anni è diventato ancora più semplice salire sul Renon, grazie alla comoda funivia che dista soli 10 minuti a piedi dal centro di Bolzano o dalla stazione ferroviaria. Dodici minuti sospesi in moderne e comode cabine e si arriva a Soprabolzano.

Paradiso per il tempo libero e gli amanti delle escursioni

L'Altopiano del Renon si sviluppa a un'altitudine tra gli 800 e i 1.500 metri, offre una vista mozzafiato delle Dolomiti, Patrimonio Naturale UNESCO, idilliaci paesini e numerose e accoglienti aree di sosta. Ma sul Renon anche i vacanzieri attivi troveranno pane per i loro denti. Gli escursionisti possono scegliere tra facili tour panoramici o impegnative escursioni in alta quota sul Corno del Renon. Non mancano nemmeno entusiasmanti percorsi per le due ruote.

Sul Renon si può ammirare anche, in ben 3 punti, lo spettacolo naturale delle Piramidi di Terra. Le più facili da raggiungere, anche con il passeggino volendo, sono le piramidi di terra di Longomoso. Meritano una visita anche il Museo dell’Apicultura nei pressi di Soprabolzano e il Lago di Costalovara, che invita a un piacevole bagno rinfrescante nelle calde giornate estive.

I piccoli e grandi amanti degli animali possono partire alla scoperta dei boschi e prati della zona a cavallo o durante il trekking con un lama. Per un’avventura outdoor, consigliamo anche il tiro con l'arco, sul Renon ci sono due percorsi 3D.

Teatro d’estate e sport d’inverno

La Commenda di Lungomoso, nel periodo estivo ospita opere teatrali della compagnia Rittner Sommerspiele. Già nel 13 ° secolo le famiglie nobili di Bolzano, nel periodo estivo si dilettavano con il teatro. Dal 1973 questa bellissima tradizione ha ripreso vita ed è accessibile a tutti, il repertorio si concentra soprattutto su temi popolari messi in scena nel cortile interno della secolare Commenda di Longomoso.

Anche in inverno, il Renon ha molto da offrire: prati e boschi innevati invitano a fare ciaspolate e sci di fondo, e il Corno del Renon è molto apprezzato come area sciistica dalle famiglie.

Consigli vacanza