Fai una richiesta
Trova una struttura in Alto Adige

La storia incontra il futuro

Andreas Hofer per gli abitanti dell'Alto Adige è allo stesso tempo un eroe ed un martire che ha combattuto per la libertà.

Tutti sanno chi è Andreas Hofer in Alto Adige: nel 1809, è diventato un eroe per gli altoatesini. A capo di un gruppo di tirolesi, detti Schützen, ha combattuto e vinto contro i francesi e i bavaresi per la libertà del Tirolo da leggi ingiuste.

La figura storica di Andreas Hofer vive ancora oggi attraverso storie e leggende. Hofer era un uomo come tanti altri,  agricoltore e padre di famiglia che riuscì a combattere le truppe francesi di Napoleone e del governo Bavarese.

L'aneddoto più conosciuto nella storia di Hofer è il tradimento di Franz Raffl. Hofer a causa sua, fu catturato e condotto a Mantova dove fu poi giustiziato.

La leggenda narra che davanti al plotone d'esecuzione francese, che mancò il bersaglio, Hofer ebbe il coraggio di esclamare: “Ah, come sparate male”.

In stretta connessione con le battaglie dell'epoca napoleonica è anche la festa del Sacro Cuore di Gesù, che si celebra ogni anno in Alto Adige. Quando nel 1796 il Tirolo era minacciato dalle truppe francesi, i tirolesi si impegnarono a celebrare festosamente la festa del Sacro Cuore, il che avviene ancora oggi con cerimonie religiose, processioni e fuochi celebravi in montagna.

Le celebrazioni per il bicentenario della famosa battaglia si svolgeranno in Alto Adige, Trentino e Tirolo, con manifestazioni ed eventi che coinvolgeranno tutti i gruppi linguistici e persone di diverse età! Dai più piccoli ai più grandi.

Consigli vacanza