preview
Fai una richiesta
Trova una struttura in Alto Adige

L’Alta Via Fundres

Come l’alta via di Merano anche l’alta via Fundres impegna più giorni attraverso una natura incontaminata tra Vipiteno e Falzes.

Per affrontare questa alta via si dovrebbe essere in una buona condizione fisica: vi aspettano 6 giorni di cammino. I più allenati la possono affrontare anche in 4 giorni.

Lungo l’alta via Fundres ci sono un sacco di rifugi dove è possibile pernottare. Nei rifugi si mangia anche molto bene e si può fare provvista di cibo e acqua.

Descrizione: l’alta via Fundres

  • 1° giorno

Dalla stazione ferroviaria di Vipiteno si raggiunge Wiesen (ca.30 minuti). Al Wiesnerhof Hotel inizia il nostro percorso. Passando attraverso boschi e prati si arriva a Gliessenegg, si sale sulla cresta e si passa il Mt. Zwölfernock e gli alpeggi Plitschalm. Si continua fino a raggiungere il rifugio Trenserjoch e poi il rifugio Simile-Mahd, dove pernottare.

Per chi volesse proseguire, non scendere dal rifugio Simile-Mahd ma proseguire per il rifugio Sterzinger, sul sentiero marcato con il n. 2 verso Wilde Kreuzspitze e infine verso il rifugio Brixnerhütte, dove si può pernottare.

  • 2° giorno

Dopo la notte al rifugio Simile-Mahd in 2 ore di cammino raggiungiamo prima il passo Sengesjoch e poi il meraviglioso lago Wilder See. Infine si sale anche il Mt. Wilde Kreuzspitze prima di scendere al Rifugio Brixnerhütte, dove possiamo passare la notte.

  • 3° giorno

Dopo una buona prima colazione, si segue l’Alta Via verso Steinkar e si sale il Mt. Pfannspitze a 2709 m sul livello del mare. Si scende ora verso il pascolo di montagna Weitenbach fino a raggiungere il Keller-embrasure. Si scende fino alla fine della valle e si passa la notte al bivacco Walther Brenninger.

  • 4° giorno

Il 4° giorno attreversiamo il Weißsteinkar e ci dirigiamo verso il lago Eisbruggsee e il rifugio Edelraut. Questo tratto è molto impegnativo, ma l’ottimo cibo vi saprà ripagare!

  • 5° giorno

Il percorso del 5° giorno è di circa 6,5 ore e ci conduce dal rifugio Edelraut al rifugio Tiefrasten. Qui trascorreremo l’ultima notte. La vista panoramica sulle Alpi dello Zillertal è davvero unica!

  • 6° giorno

L’ultimo giorno non è impegnativo ma abbastanza lungo. Dal rifugio Tiefrasten ci spostiamo da ovest a est sulla cresta oltrepassando piccole cime come: Hohen Spitz, Zwölferspitze, Putzenhöhe e Bärentalerspitze. Dall’ultima cima possiamo ammirare una fantastica vista sulle Dolomiti.  Da qui si scende al rifugio Kofler, dove si può aspettare l’autobus o scendere a piede fino a Falzes, il punto d’arrivo di questa fantastica alta via.