Fai una richiesta
Trova una struttura in Alto Adige

L’Alta Via Fundres

Come l’alta via di Merano anche l’alta via Fundres impegna più giorni attraverso una natura incontaminata tra Vipiteno e Falzes.

Per affrontare questa alta via si dovrebbe essere in una buona condizione fisica: vi aspettano 6 giorni di cammino. I più allenati la possono affrontare anche in 4 giorni.

Lungo l’alta via Fundres ci sono un sacco di rifugi dove è possibile pernottare. Nei rifugi si mangia anche molto bene e si può fare provvista di cibo e acqua.

Descrizione: l’alta via Fundres

  • 1 ° giorno

Dalla stazione ferroviaria di Vipiteno si raggiunge Wiesen (ca.30 minuti). Al Wiesnerhof Hotel inizia il nostro percorso. Passando attraverso boschi e prati si arriva a Gliessenegg, si sale sulla cresta e si passa il Mt. Zwölfernock e gli alpeggi Plitschalm. Si continua fino a raggiungere il rifugio Trenserjoch e poi il rifugio Simile-Mahd, dove pernottare.

Per chi volesse proseguire, non scendere dal rifugio Simile-Mahd ma preseguire per il rifugio Sterzinger, sul sentiero marcato con il nr. 2 verso Wilde Kreuzspitze e infine verso il rifugio Brixnerhütte, dove si può pernottare.

  • 2 ° giorno

Dopo la notte al rifugio Simile-Mahd in 2 ore di cammino raggiungiamo prima il passo Sengesjoch e poi il meraviglioso lago Wilder See. Infine si sale anche il Mt. Wilde Kreuzspitze prima di scendere al Rifugio Brixnerhütte, dove possiamo passare la notte.

  • 3 ° giorno

Dopo una buona prima colazione, si segue l’Alta Via verso Steinkar e si sale il Mt. Pfannspitze a 2709 m sul livello del mare. Si scende ora verso il pascolo di montagna Weitenbach fino a raggiungere il Keller-embrasure. Si scende fino alla fine della valle e si passa la notte al bivacco Walther Brenninger.

  • 4° giorno

Il 4° giorno attreversiamo il Weißsteinkar e ci dirigiamo verso il lago Eisbruggsee e il rifugio Edelraut. Questo tratto è molto impegnativo, ma l’ottimo cibo vi saprà ripagare!

  • 5° giorno

Il percorso del 5° giorno è di circa 6,5 ore e ci conduce dal rifugio Edelraut al rifugio Tiefrasten. Qui trascorreremo l’ultima notte. La vista panoramica sulle Alpi dello Zillertal è davvero unica!

  • 6° giorno

L’ultimo giorno non è impegnativo ma abbastanza lungo. Dal rifugio Tiefrastenrefuge ci spostiamo da ovest a est sulla cresta oltrepassando piccole cime come: Hohen Spitz, Zwölferspitze, Putzenhöhe e Bärentalerspitze. Dall’ultima cima possiamo ammirare una fantastica vista sulle Dolomiti.  Da qui si scende al rifugio Kofler, dove si può aspettare l’autobus o scendere a piede fino a Falzes, il punto d’arrivo di questa fantastica alta via.