Fai una richiesta
Trova una struttura in Alto Adige

I sentieri d’acqua

Merano è circondata da una fitta rete di sentieri che fiancheggiano vecchi canali d’irrigazione che servivano ad irrigare i campi della zona.

Località nella Regione

Sono una sorta di mini-acquedotti secolari che molto spesso vengono utilizzati ancora oggi per l'irrigazione delle colture.

Nelle valli questi canali d'acqua si chiamano “Waal” ed i sentieri che li fiancheggiano assumono il nome di “Waalwege”.

I sentieri che si percorrono oggi non sono altro che gli antichi camminamenti indispensabili per la manutenzione dei canali. In Alto Adige questi particolari sentieri si snodano per diversi chilometri offrendo straordinarie opportunità di passeggiate. Sono oltre cinquanta i "Waalwege" che attraversano Merano ed i suoi dintorni.

Non va dimenticato l'aspetto gastronomico, infatti i percorsi dei sentieri d’acqua sono punteggiati da locande, ristori, osterie per accontentare ogni tipo di palato con la meravigliosa cucina altoatesina.

I due Waalwegen più vicini a Merano sono quello di Lagundo e quello di Marlengo.

“L’Algunder Waalweg" è un sentiero che percorre dolcemente le pendici poco sopra Lagundo e che collega Tel a Tirolo. Il Waal di Lagundo è lungo 5/6 chilometri e si dirama in 2 parti. La parte est inizia al parcheggio presso Tel, si snoda attraverso Plars di Sopra e di Mezzo sino al Grabbach sopra la pittoresca Lagundo Vecchia. La parte est prosegue attraversando rinomati vigneti sino a raggiungere Quarazze.

Il Waalweg di Marlengo invece si snoda da Tel sino a Lana passando sopra i paesi di Foresta, Marlengo e Cermes. È forse il sentiero più panoramico, con splendide viste sulla città, sull'ippodromo, sulla Val d'Adige. L'itinerario è lungo 13 chilometri, quasi tutto pianeggiante e alterna tratti ombreggiati ad altri più soleggiati.

Alloggi Tirolo
Consigli vacanza