Seen_Headerbild_(shutterstock_148880408_AntholzerSee)-b.jpg preview
Fai una richiesta
Trova una struttura in Alto Adige
  1. Temi
  2. Natura
  3. Laghi
  4. Lago di Valdurna

Il Lago di Valdurna

In valle Sarentino, che si estende da Bolzano verso nord, si trova il lago di Valdurna, a un'altitudine di circa 1.540 m. Intorno all'idilliaco lago di montagna, sentieri escursionistici e percorsi per mountain bike vi invitano a scoprire le Alpi Sarentine. In inverno, si può pattinare sul lago ghiacciato.

Il lago di Valdurna può essere raggiunto da Bolzano o in estate da Passo Penns. La Val Sarentino conquista con la sua originalità e tranquillità. L'accesso al lago e al paese di Valdurna, che appartiene al comune di Sarentino, è consentito solo ai residenti. A circa 300 metri dal lago c'è un parcheggio a pagamento.

Paradiso montano per gli sport

Dal dolce giro del lago, all'escursione per famiglie alla malga Seeb Alm, all'impegnativa escursione in montagna fino al Jakobsspitze (2.741 m): il Lago di Valdurna offre sentieri per tutti i gusti. Gli amanti della mountain bike possono anche scegliere tra vari percorsi: ad esempio, un viaggio di andata e ritorno da Sarentino al lago o una giornata impegnativa con partenza e arrivo a Velturno in Valle Isarco.

In inverno, gli scialpinisti e gli escursionisti con le ciaspole godono di una varietà di percorsi che portano alle cime e alle nicchie panoramiche sopra il lago di Valdurna. Non appena lo strato di ghiaccio sopra il lago si fa abbastanza spesso, è possibile pattinarci.

Per gli amanti della pesca e tesoro culturale

Il lago di Valdurna ha una forma quasi triangolare, è lungo circa 900 metri e largo 300. I suoi due affluenti principali sono il Großalmbach e il Seebach. Se si è in possesso di una licenza di pesca, acquistando un biglietto giornaliero presso l'Hotel Fischerwirt, si può essere fortunati e pescare una bellissima trota.

La zona non offre solo tante possibilità per gli amanti della natura e gli atleti. Nella chiesa di San Nicola si possono ammirare interessanti affreschi gotici, risalenti al 15 ° secolo e scoperti solo nel 1986.