Fai una richiesta
Trova una struttura in Alto Adige
  1. Temi
  2. Natura
  3. Laghi

I laghi dell’Alto Adige

Una delle bellezze più affascinanti e attraenti dell’Alto Adige sono di sicuro i suoi laghi, sparsi in tutto il territorio, piccoli o grandi, di montagna o nei pressi dei principali centri turistici!

Chi trascorre le sue vacanze in Alto Adige non può fare a meno di ammirarne uno e perché no, fare un bel bagno nelle acque fresche e rigeneranti dei laghi di montagna. I laghi dell’Alto Adige possono essere cristallini laghi di montagna, laghi artificiali o laghi di origine glaciale, che spaziano dai colori del blu turchese al verde smeraldo e sono una meta assolutamente da non perdere in ogni stagione dell’anno.

Laghi ad alta quota

Avere come meta di un’escursione impegnativa un rinfrescante e affascinante lago di montagna, può essere un buon motivo per proseguire nel proprio cammino! Un esempio sono ad esempio i Laghi di Sopranes nel cuore del Parco Naturale del Gruppo Tessa, un totale di 10 laghi che affascinano per i loro meravigliosi colori e per le cime che si riflettono sulle loro acque.

In Val Senales, invece, a 1.689 metri di altezza, si trova il Lago di Vernago, vicino al quale è stata trovata la famosa mumia “Ötzi”.

Tra le vette del Catinaccio e del Latemar, in Val d‘Ega, si trova, invece, il piccolo laghetto alpino di Carezza.

Laghi balneabili

L’Alto Adige offre molti giorni di sole l’anno e d’estate giornate calde e soleggiate, soprattutto nella zona più a sud, dove si trovano anche numerosi laghi balneabili naturali o artificiali che ospitano lidi molto frequentati e apprezzati da turisti e famiglie soprattutto nel caldo periodo estivo.

Tra i laghi più apprezzati e frequentati, di sicuro il lago naturale più grande dell'Alto Adige: il Lago di Caldaro. Vicino ad Appiano, poi, si trovano i Laghi di Monticolo, quello piccolo e quello grande, immersi in un bosco meraviglioso. Altri laghi balneabili di montagna sono ad esempio il Lago di Costalovara e il Lago di Favogna.

Spostandosi verso altre valli, come la Val Pusteria, si trovano altri bellissimi laghi come il Lago di Dobbiaco, di Anterselva o di Braies, qui per fare il bagno bisogna essere un po’ più coraggiosi e non temere l’acqua fredda.

In molti laghi, dove le condizioni del vento lo permettono, si possono anche praticare sport acquatici come windsurf e kitesurf! Tra i più famosi si trova il Lago di Resia nel Comune di Curon, famoso anche per il campanile sommerso che emerge dalle sue acque cristalline.