Fai una richiesta
Trova una struttura in Alto Adige
  1. Regioni
  2. Val Venosta
  3. Malles
  4. Arte e Cultura

Sacra semplicità

La Val Venosta conserva veri e propri tesori appartenenti alla storia e all’arte di questi luoghi. Qui si possono trovare molte tracce di epoca romanica e dell’arte del periodo dal 1000 al 1300 soprattutto nelle chiese, negli altari, nelle statue e crocefissi dell’epoca.

Uno dei più importanti edifici romanici in Val Venosta è l’abbazia benedettina di Monte Maria (Marienberg), si trova a Burgusio, vicino a Malles, in Val Venosta, in Alto Adige.

L'abbazia venne fondata dai benedettini nel lontano 1150, nello stesso luogo dove sorgeva una piccola cappella dedica alla Vergine Maria.

Successivamente nel 1647 il complesso fu rivisitato in chiave barocca e così oggi la chiesa rappresenta l'unico esemplare di basilica a tre navate con colonne in Val Venosta. Si tratta del Monastero Benedettino più alto d'Europa (1335 metri s.l.m.).

La cripta, che è la parte più antica dell'edificio e che non ha subito modifiche nel corso della storia, ospita ancora oggi affreschi romanici con influssi bizantini.

Le Torri Romaniche in Val Venosta

Una particolare caratteristica della Val Venosta sono le sue torri romaniche.

Esse sono disseminate in tutta la valle e hanno caratteristiche costanti in forma e stile: il doppio arco, finestre ad arco, la torre è costruita in mattoni con il tetto a punta. San Benedetto a Malles, la vecchia chiesa parrocchiale di Laces, S. Sisinius a Lasa e S. Medardus a Tarres sono solo alcuni dei molti esempi di torri che è possibile ammirare in questa zona.

La chiesa parrocchiale, costruita nel 1220 a Lasa, la cui abside è ricavata dal marmo, è un altro esempio di arte della zona. "Il vestibolo", ha detto il giudice del Tirolo storico Erich Egg ", ha poco della zona del  Tirolo" e ricorda piuttosto modelli di arte lombarda.

Consigli vacanza