Fai una richiesta Trova una struttura in Alto Adige
Richiedi offerte & Trova alloggi

Vacanze a Silandro

Ghiacciai e viti. Fascino della cittadina e vita rurale. Natura incontaminata e trambusto. Nella capitale della Val Venosta si combinano eccitanti contrasti a creare un insieme armonioso.

Parrocchiale di S.ta Maria Assunta
Parrocchiale di S.ta Maria Assunta

Con un campanile di ben 97 metri la Parrocchiale di S.ta Maria Assunta ha il più alto del Tirolo.

© Internet Consulting
Silandro
Silandro

Il centro di Silandro

© Internet Consulting - Patrick Kammerlander

La soleggiata Silandro si trova a metà strada tra Merano e il Passo Resia e quindi proprio nel cuore della Val Venosta. Gli oltre 6.000 abitanti sono sparsi nel centro e nelle frazioni circostanti Covelano, Corzes, Montetramontana, Monte Sole e Vezzano.

Citata per la prima volta per iscritto nel 1077, probabilmente già abitata in precedenza, Silandro si è sviluppata molto nel corso degli anni. Per la sua posizione, dimensioni e, senza dubbio, la sua lunga storia, la città mercato è oggi il centro culturale ed economico della regione.

Il centro pulsante del paese è la sua zona pedonale a traffico limitato. Graziosi negozi, accoglienti ristoranti e caffetterie fiancheggiano la famosa passeggiata e invitano a passare ore piacevoli.

Da vedere a Silandro

A Silandro e dintorni si trovano numerose chiese, cappelle, proprietà nobiliari e altri edifici storici di epoche diverse, tra cui il campanile della chiesa parrocchiale dell'Assunta. Con i suoi circa 90 metri, è il campanile più alto del Tirolo.

Da vedere anche Castel Schlandersberg, che dal XIII secolo torreggia in sopra il paese all'ingresso della valle. Un altro punto di riferimento di Silandro è l’omonimo castello. Non è un castello nel vero senso del termine, ma una magnifica dimora in stile rinascimentale con cortile a due piani. Il nobile edificio ora ospita, tra le altre cose, diversi uffici, la biblioteca e sale di esposizione.

Parti del comune di Silandro appartengono al Parco Nazionale dello Stelvio. Nella zona pedonale del paese si trova "avimundus" - uno dei centri visitatori associati. È dedicato sia al parco naturale stesso che alla fauna avicola del Passo dello Stelvio.

Rogge in Alto Adige
Rogge in Alto Adige

I tipici "Waalwege" dell'Alto Adige sono l'ideale per un'escursione con i bambini. I sentieri di solito non hanno pendenze ripide e l'acqua offre divertimento e intrattenimento.

© Thomas Grüner - Suedtirol Marketing GmbH

Escursioni e gite in bicicletta a Silandro

Che si tratti di un tour in montagna o in bici, di una visita al museo o di un giro di shopping a Merano: grazie alla sua posizione centrale nel cuore della Val Venosta, Silandro è un ottimo punto di partenza per attività di ogni genere. Impegnative escursioni vi aspettano sulle alte montagne della Val Venosta, escursioni divertenti e piste ciclabili conducono attraverso le foreste di Montetramontana e attraverso i rigogliosi frutteti e vigneti del fondovalle.

Per gli amanti della natura e dell’aria aperta, consigliamo l’escursione lungo i canali d’irrigazione della zona, che da secoli irrigano i frutteti e i vigneti della zona e fanno oggi da cornice a bellissime passeggiate immersi nella natura e accompagnati dal gorgogliare dell’acqua.

Offerte vacanza attuali

Impressioni

Vista su Silandro
Vista su Silandro

Nella zona intorno a Silandro in inverno, ci sono cime meravigliosamente innevate e aree sciistiche per famiglie.

© Tourismusverein Schlanders-Laas
Silandro in inverno
Silandro in inverno

Escursioni invernale a Silandro

© Tourismusverein Schlanders-Laas
Silandro d'inverno
Silandro d'inverno

Il centro di Silandro innevato

© Tourismusverein Schlanders-Laas
Parrocchiale di S.ta Maria Assunta
Parrocchiale di S.ta Maria Assunta

Con un campanile di ben 97 metri la Parrocchiale di S.ta Maria Assunta ha il più alto del Tirolo.

© Internet Consulting
Silandro
Silandro

Il centro di Silandro

© Internet Consulting - Patrick Kammerlander

Consigli utili

Service