Fai una richiesta
Trova una struttura in Alto Adige
  1. Temi
  2. Cultura
  3. Tradizioni
  4. Rientro del bestiame

Rientro del bestiame in Alto Adige

Le pecore e mucche altoatesine trascorrono l’estate in malga. Lì l’aria è fresca e profuma di erba e fieno, ma prima dell'inverno il bestiame ritorna dalla malga in valle.

Il rientro del bestiame viene celebrato con una grande e tradizionale festa. La mucca lattifera migliore viene decorata in modo particolare. Il cosiddetto “Milchstaffl”, una versione tornita in miniatura dell’utensile per la lavorazione del latte, viene fissata in testa degli animali.

Il rientro del bestiame in Alto Adige è accompagnato da un corteo di contadini, malgari e curiosi e da tanta musica folcloristica. Vedete qui dove e quando si festeggia quest’ anno il rientro del bestiame.

Rientro delle mucche – Kiahkemma

Aldino, settembre: i contadini di Aldino conducono il loro villeggianti animali a casa accompagnati da un gran corteo.

Sesto: il rientro del bestiame a Sesto è una delle manifestazioni più popolari dell’Alta Pusteria.

Dobbiaco: il rientro del bestiame dalle malghe intorno a Dobbiamo viene celebrato con tanta musica.     

  • Rientro del bestiame nelle Dolomiti

Maranza, ottobre: il rientro del bestiame a Maranza è il più grande in Alto Adige. Migliaia di curiosi partecipano alle feste e accompagnano il corteo di mucche e pecore.

Rientro delle pecore – Schafschoad

Senales,: da Senales rientrano circa 1400 pecore dal Hochjoch a Kurzras. In seguito grande festa contadina.

Senales: da Senales rientrano circa 2100 pecore arrivando dal Niederjoch a Vernagt dalle ore 13.00 alle ore 14.00. Lì si tiene una tipica festa contadina.

Kematen, a fine settembre: il “Kemitner Almabtrieb” è uno dei rientri più conosciuti in Alto Adige e si svolge a Kematen, un villaggino vicino Campo Tures.