Fai una richiesta
Trova una struttura in Alto Adige
  1. Temi
  2. Piaceri
  3. Mangiare & Bere
  4. Alberghi storici

Albergo storico dell'anno

Dal 1997 il gruppo nazionale svizzero di ICOMOS, il Consiglio internazionale per la protezione dei monumenti e dei siti, conferisce il premio “L’esercizio alberghiero o ristorante storico dell’anno”in Alto Adige.

Lo scopo della manifestazione è quello di promuovere e far apprezzare a un più vasto pubblico gli edifici di una certa rilevanza storica e culturale.

State cercando un luogo speciale dove fare vacanza? Ecco qui i migliori indirizzi degli anni 2007-2017.

2017

Hotel Schloss Sonnenburg a San Lorenzo: grazie ad importanti investimenti e alla grande attenzione al rispetto della tradizione, il monastero in rovina sopra Sonnenburg è stato trasformato in uno speciale hotel a quattro stelle.

Un riconoscimento speciale merita anche il Gasthof Krone nella piazza di Aldino.

2016​

Tenuta zum Löwen a Burgusio: L’edificio sulla piazza principale di Burgusio non è stato utilizzato per molti anni ed era lasciato cadere in rovina. Nel 2011 hanno avuto inizio i lavori di ristrutturazione e da allora caratterizzata di nuovo il paese in modo significativo.

Anche l’Hotel Monte Sella a S. Vigilio e il Rifugio Bolzano a Fiè allo Sciliar hanno ricevuto un importante riconoscimento.

2015

Albergo storico dell’anno 2015: Ristorante Camere Sigmund di Merano.
Nel cuore del centro storico della città si trova questo tradizionale albergo, ristrutturato da poco con grande attenzione ai dettagli. Hanno ricevuto un riconoscimento anche l'Hotel Adler di Bressanone e il Parkhotel Sole Paradiso di San Candido.

2014

Seehotel Ambach a Caldaro, opera dell’architetto Othmar Barth, molto conosciuto e fonte di ispirazione tra i suoi colleghi altoatesini. L'Albergo ha conservato negli interni le stesse caratteristiche di 40 anni fa. Gli unici a essere cresciuti sono i grandi alberi che si trovano nel meraviglioso parco sul lago, unico segnale dello scorrere del tempo in questo luogo meraviglioso.

2013

Hotel Lago di Braies, a Braies in Alta Val Pusteria: Come si riflette magicamente l'imponente facciata del Grandhotel nelle acque del Lago di Braies. L'hotel costruito nel 1897 ha convinto la giuria di esperti per aver mantenuto una moderna funzionalità, la salvaguardia del patrimonio e l'originalità di un hotel alpino.

Anche l'Osteria Löwengrube di Bolzano ha ottenuto un importante riconoscimento, che con riguardo del patrimonio storico è stato rinnovato. Nella selezione finale c'erano anche i seguenti esercizi:

  • Hotel Castel Badia-Sonnenburg di San Lorenzo
  • Ansitz Romani di Termeno

2012

Pension Briol a Tre Chiese nei pressi di Barbiano: Secondo la giuria, la pensione progettata dal pittore Huber Lanzinger sopra la Valle Isarco, è "un'eccezionale opera d'arte di nuova oggettività". Questo è caratterizzato da semplicità, genuinità, tranquillità e proporzioni accuratamente studiate. La struttura si integra con la natura e l'interno semplice degli anni '20 è quasi originale.

Riconoscimento anche al Wirtshaus Vögele, che negli ultimi anni si è trasformato in uno dei punti di ritrovo più amati di Bolzano. Alla selezione finale hanno partecipato anche:

  • Villa Waldkönigin – Hotel Residence di San Valentino alla Muta
  • Saxifraga Cafe – Restaurant - Stub’n di Merano

2011

Hotel Elephant di Bressanone: La storia di questo albergo risale al 1551 e deve il suo nome a un elefante che mentre veniva portato dal Portogallo a Vienna, fece tappa nell'antica città vescovile. Oggi, l'affascinante albergo cittadino è una struttura moderna di prima classe, dove comfort, arredi antichi, quadri e preziosi oggetti d'arte, si mescolano sapientemente.

Un importante riconoscimento va anche all'Albergo Zur blauen Traube di Lagundo.

2010

**** S Parkhotel Laurin, Bolzano

Il Parkhotel Laurin, del 1909-1910 è un edificio in stile Art Nouveau. L'hotel dispone di 100 camere, fiore all’occhiello della città di Bolzano e dell’Alto Adige.

Menzionati dalla giuria anche:

• Mountain Hotel Zirmerhof a Redagno di Sopra

• Lamb Inn a San Martino in Passiria

• Hotel Monte Sella a San Vigilio Marebbe

2009

Ansitz zum Steinbock, Hotel & Ristorante a Villandro

Costruito nel 13° secolo, dimora dei signori di Villandro. E’ stato mantenuto l’aspetto originale di 300 anni fa!

Menzionati dalla giuria anche:

• Gasthof Alte Post, Sesto

• Ristorante Turmwirt, Chiusa

• Albergo Saaler Wirt , San Lorenzo di Sebato

• Trattoria/Ristorante Sandwirt, San Leonardo in Passiria

• Hotel Figl, Bolzano

2008

Park Hotel Holzner ****, Soprabolzano

Costruito nel 1908, il Park Hotel è un perfetto esempio di Art Nouveau e ora uno degli indirizzi più prestigiosi per l'alta Sommerfrischeurlaub sopra Bolzano. Chi abita qui, ama il genuino, e il vecchio.

Menzionati dalla giuria anche:

• Gasthof Alte Post a Sesto

• Hotel Elephant di Bressanone

• Hotel Goldener Adler, Bressanone

• Hotel Westend a Merano

• Hotel Schwarzer Adler a Vipiteno

2007

Hotel Tre Cime di Sesto ****

L'hotel è stato costruito negli anni tra le due guerre. L'hotel è considerato uno delle più importanti testimonianze dei pionieri del turismo in Alta Pusteria.

Menzionati dalla giuria anche:

• Locanda alla Corona, Lasa

• Hotel Elephant, Bressanone

• Hotel Ristorante Lilie, Vipiteno

• Albergo Albero Verde, Glorenza

• Cà de Bezzi, Bolzano

• Albergo Aquila Nera, Andriano

• Oste Scuro, Bressanone